Visualizzazione post con etichetta 8 marzo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 8 marzo. Mostra tutti i post

8 MARZO / La ministra Swaraj tra le ambasciatrici e giornaliste

New Delhi, 8 Marzo 2018
   La ministra degli Esteri Sushma Swaraj,  una delle poche donne nel governo di Narendra Modi e molto apprezzata per assistere i cittadini indiani all`estero,  e` tornata a organizzare quest`anno il ricevimento dell`8 Marzo dedicato alle donne giornaliste, parlamentari  e ambasciatrici. Lo scorso anno la ministra era assente per convalescenza dopo un trapianto di reni. Adesso e` tornata in grande forma come si vede da questa foto.
    L`appuntamento tutto al femminile, nel prato del centro conferenze a Janpath, ha visto la presenza anche di un corpo di polizia `rosa`. di una percussionista di ghatam (anfore) e di un gruppo di `tamburine`. La maggior parte delle diplomatiche proveniva da Paesi africani, pochissime le corrispondenti straniere donne, forse per disinteresse o forse perche` sono davvero poche.
   Conosco Sushma, 66 anni avvocato, della destra moderata,   perche` era una delle interlocutrici nel caso del maro`. E` stata lei ad annunciare l`ammorbidimento della posizione del governo Modi ed e`lei che ha avviato il disgelo andando a Roma.
   Curioso che alla fine del ricevimento quando ho preso commiato, mi da chiesto `come era il cibo?`. Forse immagina che per gli italiani gli affari della tavola spesso vengono prima di quelli esteri. Oppure era solo un gesto da premurosa padrona di casa.  

8 Marzo tra le donne che contano (e sanno di contare)

New Delhi, 8 marzo 2016 

Oggi sono andata a un ricevimento organizzato dalla ministro degli Esteri Sushma Swaraj, leader del partito della destra del Bjp e avvocatessa. C'erano un sacco di donne potenti come lei, come la presidente della Camera Sumitra Mahajan, l'ex governatrice di New Delhi e braccio destro di Sonia Gandhi, Sheila Dikhshit. E poi parlamentari e giornalisti, tra cui Barkha Dutt, la piu' famosa anchor woman indiana. Insomma donne che contano e che sanno di contare. Alcune di loro devono la loro fama e carriere ai mariti, ma molte si sono fatte le ossa da solo in un mondo, quello della politica o del giornalismo, che e' ancora maschile.
La Swaraj ha poi voluto una band tutta al femminile, con la prima tablista professionista al  mondo, Anuradha Pal e il suo gruppo di musica Hindustani e Carnatic, Stree Shakti (che penso voglia dire il potere delle donne).


PS Nella foto di gruppo ci sonio anche io, in alto a destra