Visualizzazione post con etichetta madera. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta madera. Mostra tutti i post

VELA/ Dall'isola di Madera alle Azzorre

Horta (isola di Faial), Azzorre - Mercoledi' 21 aprile 2021

Traversata dall'isola di Madeira all'isola di Faial ( Azzorre), 770 miglia nautiche con una barca a vela di 12 metri e tre persone di equipaggio, me compresa.

Domenica 11 Aprile, partenza da Quinta Do Lorde (Madera)
    La partenza e' fissata nel pomeriggio, quando il capitano della barca a vela Ben More (Halberg Rassy 39), lo skipper britannico Bob Coates, torna a bordo dopo aver restituito una macchina noleggiata nei pressi dell'aeroporto. La vettuta e' servita anche a dare un passaggio allo spagnolo Damian che torna alle Canarie dove vive e lavora. Il suo posto, come terzo membro dall'equipaggio, e' stato preso da Andres, portoghese, arrivato ieri in aereo da Porto. Come i grandi esploratori del passato, navighiamo con marinai del posto, che conoscono lingua e usanze locali...In realta' il cambio di equipaggio e' semplicemente dovuto a esigenze di lavoro di Damian che due settimane fa era partito con noi da La Gomera, poi Tenerife, Gran Canaria e da li' in traversata a Madera (raccontata nel mio precedente post). Non tutti hanno la fortuna di avere tutto il tempo a disposizione come nel mio caso.


   La finestra meteo e' ottima. Almeno due giorni di vento da ovest/sudovest. Le Azzorre sono a 670 miglia nautiche a nord west di Madera. Quindi vento in poppa o portante, in termini nautici, la gioia di ogni velista. Il piano di rotta prevede 5 giorni di navigazione a una media di 5,5 nodi. Sulla base di questa velocita' e tenendo presente la corrente delle Azzorre che va verso sud (secondo le carte nautiche e' di circa mezzo nodo), ho calcolato il piano di rotta. Il vento da SO e' dovuto al passaggio di una depressione atlantica che temporanemente ha preso il posto del noto anticiclone delle Azzorre. Passata la bassa pressione si prevede un paio di giorni di bonaccia e poi vento da nord, quindi contro. Sulle previsioni che superano 72 ore, tuttavia, non si fa molto affidamento.

Madera, l'isola dell'imperatrice Sissi

Madera, 10 aprile 2021
   Alzi la mano chi non e' mai stato affascinato dalla trilogia cult di Sissi, l'imperatrice d'Austria interpretata da Romy Schneider. Alcune scene del terzo sequel 'Il destino di un' imperatrice ' (1957) sono girate a Madera, l'isola portoghese che nell'Ottocento era il buen retiro di molta aristocrazia europea. La ribelle duchessa arrivo' qui la prima volta nel 1860 per svernare e guarire da una depressione causata dalle sue tribolate vicende familiari di corte. Grazie alla presenza della madre e alle bellezze dell'isola, come si vede nel celebre film, Sissi recupera la salute e la sua esuberanza.
Foto Atelier Vincente's 


   La saga di Sissi ha contribuito al successo turistico di Madeira, anche se l'isola e' oggigiorno associata piuttosto al calciatore Ronaldo. Per celebrarla hanno eretto una sua statua di fronte a un hotel a cinque stelle di Funchal, la citta' principale. All'epoca Sissi fu ospitata nella villa di Quinta Vigia (oggi un parco pubblico) insieme ad altre nobildonne. Rimane questa testimonianza del fotografo, Vicente Gomes da Silva (1827-1906), diventato poi fotografo ufficiale di corte, esposta nel museo della Fotografia di Madeira.